NOVEMBRE 2020

LE NOVITA' PIU' INTERESSANTI

 
si_vive_una_volta_sola.jpg

Titolo: Si vive una volta sola

Regia: Carlo Verdone

Uscita: 26 novembre 2020

Il professor Gastaldi è un chirurgo di fama che dirige un'équipe di fedelissimi: il suo assistente Corrado Pezzella, la strumentista Lucia Santilli e l'anestesista Amedeo Lasalandra. Quando si scopre che uno di loro è a sua insaputa affetto da una malattia terminale, gli altri tre decidono di organizzare un viaggio on the road in Salento.
Stavolta Verdone si fa assistere alla sceneggiatura non solo da Pasquale Plastino, ma anche da Giovanni Veronesi, il cui contributo narrativo è molto evidente. Il tentativo è quello di rifarsi alla commedia all'italiana, Amici miei in primis, ma anche a Risi, Germi e Pietrangeli. Il lavoro di squadra degli attori fa davvero molto per il film; ma la trama è datata, con un colpo di scena prevedibile e dei siparietti che sono sì divertenti, ma appartengono più alla comicità dei Vanzina che a quella della commedia all’italiana.

Titolo: Ancora donne

Regia: Stéphanie Chuat, Veronique Reymond

Uscita: 26 novembre 2020

Sono single, vedove o divorziate; hanno avuto figli, mariti, un lavoro. Hanno una vita alle spalle, ma anche una a venire: il documentario rivela le vite intime di cinque donne sulla sessantina che intraprendono una discreta battaglia quotidiana contro la solitudine. È vero che gli uomini spesso preferiscono le donne più giovani, è vero che ci si sente invisibili in una società orientata ai giovani, ma non si lasciano abbattere, tutt'altro. Una riempie il suo tempo di attività, un'altra si sta riprendendo dalla perdita del marito, altre trovano serenità nella natura. E l'amore? Ci credono ancora, ovviamente. Non è mai troppo tardi per sognare.

ancora_donne.jpg
versi_perversi.jpg

Titolo: Versi Perversi

Regia:  Jan LachauerJakob SchuhBin-Han To

Uscita: 26 novembre 2020

Tratti dall'omonimo libro di Roald Dahl illustrato da Quentin Blake, i due episodi di cui si compone Versi perversi presentano celebri personaggi delle fiabe tradizionali (Cappuccetto Rosso, Biancaneve e i sette nani, Jack e il fagiolo magico, Cenerentola e I tre porcellini) alle prese con colpi di scena inaspettati, che ribaltano le loro storie per crearne di nuove. Biancaneve riuscirà ad essere più furba della sua matrigna? La casa di mattoni sarà abbastanza resistente per proteggere i porcellini? Jack riuscirà a trovare il suo tesoro? Chi sposerà Cenerentola? Nulla di strano quindi se a narrare le vicende "realmente accadute" sia l'acerrimo nemico di Cappuccetto, un lupo dalla voce profonda e cavernosa (presa in prestito da Dominic West).

vita_che_verrà.jpg

Titolo: La vita che verrà

Regia: Phyllida Lloyd

Uscita: 25 novembre 2020

Dopo tanto tempo, Sandra trova finalmente il coraggio di fuggire con le sue due figlie da un marito violento. In lotta contro una società che sembra non poterla proteggere e con l’obiettivo di creare un ambiente accogliente per le bambine, decide di costruire da sola una casa tutta per loro. Non tutto andrà bene ma durante l’impresa troverà la forza di ricostruire la sua vita e riscoprirà se stessa, anche grazie all’appoggio di un gruppo di persone disposte ad aiutarla e a darle sostegno. Per Sandra e le sue figlie la nuova vita che verrà per fortuna non sarà mai più come quella di prima.

la-cordigliera-dei-sogni-poster.jpg

Titolo: La cordigliera dei sogni

Regia: Patricio Guzmán

Uscita: 26 novembre 2020

In Cile, quando il sole sorge, deve scalare colline, mura, vette prima di raggiungere l'ultima pietra delle Ande. In questo paese, la catena montuosa è ovunque, ma per i cileni è una terra sconosciuta. Dopo essere andato da nord a sud, il regista ha voluto filmare questa enorme spina dorsale per rivelarne i misteri, potenti scrutatori del passato e della storia recente del Cile.