RECENSIONE: I segreti di Huck (Giuliana Facchini)

Aggiornamento: 17 mar




Autore: Giuliana Facchini

Editore: Mimebù, 2020

Pagine: 296

Genere: Narrativa per ragazzi

Prezzo: € 15.50

Acquista: Libro


 

Trama

Quando Huck viene lasciato al centro di addestramento cinofilo Saffri, Martina ne è subito affascinata. La folta pelliccia cenerina e gli occhi straordinariamente espressivi del cane nascondono un'identità misteriosa che chiede di essere svelata. La panchina di un parco è occasione di incontro fra Alex e Irene, che da giorni si lanciano sguardi furtivi. Sarà lei a vincere l'imbarazzo muovendo il primo passo. In un'estate torrida tre ragazzi di sedici anni e un cane dal passato sconosciuto intrecciano le loro vite inscindibilmente. Martina è stata abbandonata dalla madre quando era ancora piccola, Alex non ha il permesso di incontrare il padre ex-carcerato, Irene vive da vicino la malattia della nonna e Huck è passato attraverso tante umanità diverse, conoscendo la paura e l'abbandono. Un viaggio intrapreso per svelare i segreti di un cane unirà i destini dei tre protagonisti, che scopriranno se stessi e proveranno sulla propria pelle sentimenti ed emozioni inediti. Età di lettura: da 12 anni.


Recensione

Questo libro è un romanzo per ragazzi che parla di amicizia, amore e coraggio e racconta l’incontro fortuito di quattro personaggi differenti e solitari che, insieme, scoprono di poter affrontare e vincere ogni avversità.


Tre vite completamente diverse sono quelle vissute dai tre ragazzi protagonisti di questo volume. Tre persone con un passato differente, ma ugualmente doloroso la cui vita si intreccia con quella di Huck, un cane che sembra nascondere un mondo intero.


Dopo una prima conoscenza, Martina, Alex e Irene decidono di intraprendere un viaggio avventuroso per riuscire a svelare i segreti nascosti da quel dolce cane che sembra racchiudere mille volti e mille anime. Grazie all’animale, i tre ragazzi, uniscono i loro destini e scoprono per la prima volta sentimenti ed emozioni mai provate prima.


Quello dell’autrice è uno stile di scrittura semplice, scorrevole e si presenta, fin da subito, fortemente visivo. La trama è caratterizzata da un ritmo incalzante, tanto da intrigare e conquistare i lettori di ogni età.


Un viaggio sorprendente ed emozionante in cui parecchi saranno i personaggi che il lettore incontra. Tutti ben caratterizzati, ognuno di loro possiede qualità peculiari ed intriganti.

Si costituisce un gruppo forte e coeso, mosso da potenti valori come l’amicizia, il coraggio, la forza di lottare congiuntamente per sconfiggere il male che scuote nel profondo.


Un romanzo che lancia un forte messaggio, da soli ci si può sentire deboli, indifesi, in balia degli eventi, ma legati alle giuste persone si diventa tanto forti da riuscire ad affrontare anche le sfide più ardue.


 

Alcune note su Giuliana Facchini

Giuliana Facchini è nata a Roma ma vive tra Verona e il lago di Garda.

Ama leggere e scrivere. Le idee per i suoi romanzi nascono spesso mentre cammina in montagna con il suo cane e il suono del loro passo a sei zampe scandisce il ritmo delle sue storie.

Insieme salgono a piedi fino a dove il sentiero conduce, e così nelle storie lei segue le vie che i personaggi tracciano.

Giuliana ha pubblicato molti romanzi con importanti case editrici specializzate nella letteratura per ragazzi ed è stata ospite del Festivaletteratura di Mantova.

Si occupa di vari gruppi di lettura per adolescenti perché è convinta che leggere aiuti tutti a vivere meglio.

Il suo cane racconta di lei sul blog ilgiovanebrik.com.


TAG: #narrativa_per_ragazzi, #giuliana_facchini, #voto_quattro_mezzo