RECENSIONE: Un duplex per tre (Romana Francesca Dimaggio)



Voto: 3/5

Autore: Romana Francesca Dimaggio

Editore: Brè Edizioni, 2020

Pagine: 210

Genere: Narrativa italiana, Narrativa moderna e contemporanea

Prezzo: € 11.00

Acquista: Libro



Trama

Emily è una ragazza di ventotto anni che vive a San Francisco. Dopo aver rotto con il fidanzato Chad, perché si è resa conto di non essere felice con lui, si trasferisce a casa di sua nonna Nanny, che vive in un appartamento duplex su due livelli e ha affittato il primo piano a Ryan, un ragazzo che gestisce il "The rock", un locale nel quale ospita giovani talenti musicali per dar loro un trampolino di lancio per il mondo discografico. L'incontro tra Emily e Ryan è bizzarro e rocambolesco, caratterizzato dalle manie della ragazza, la quale ha un appetito spropositato e una strana fissazione che la porta ad avere paura dei germi. L'attrazione tra i due è palpabile e nei giorni successivi al loro incontro seguono equivoci, attimi di vera passione e... momenti imbarazzanti. Tre inquilini, due cuori, un duplex. Ragazze, e ragazzi, qui c'è da divertirsi!


Recensione

Questo romanzo mette in scena una storia leggera e adatta in momenti di forte stress oppure in vacanza. Il titolo richiama molto il film Duplex – Un appartamento per tre diretto da Danny DeVito nel 2003 in cui una giovane coppia di innamorati va a vivere nella casa dei loro sogni, ma deve fare i conti con la diabolica inquilina del piano di sopra, una vecchietta apparentemente dolce e fragile che renderà la loro vita un inferno.

Per chi non consce questo termine, per duplex si intendono appartamenti unici che nascono da due immobili di diverse metrature, il più delle volte sviluppati su due piani. Ed è qui che si sviluppa la storia, almeno la sua base primaria.

La protagonista Emily, una scrittrice sull’orlo della pazzia a causa di una separazione da un compagno senza cuore ed empatia, si rifugiarsi tra le grandi braccia della nonna Nanny, un concentrato di energia. Da buona nonna, Nanny sarà il tramite per mettere su carta domande che la nostra protagonista ha cercato di rimandare fino allo sfinimento, senza affrontarli mai. Inoltre la cara nonnina ha scelto di dividere l’appartamento con un bel ragazzo che contribuisce alle spese mensili lavorando costantemente. Emily da buona nipote protettiva, non è d’accordo su questo inquilino fannullone e obbliga Nanny a presentarlo.

Non vado oltre per evitare spoiler, ma posso tranquillamente scrivere che questa è una storia che si lascia leggere con leggerezza, grazie soprattutto alla prosa semplice e pulita. Una storia che richiama molto le commedie americane. In essa nulla viene esasperato e aleggia la tranquillità che un buon libro rosa deve donare. Molto interessante e convincente la narrazione a tre voci (Emily, Ryan e Nanny) in quanto offre più punti di vista della storia d’amore.

Un romanzo fresco e divertente che fa staccare la spina senza allontanarsi troppo dalla realtà. Consigliato.



Alcune note su Romana Francesca Dimaggio

Romana Francesca Dimaggio è nata a Barletta nel 1981. Nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in fisica presso l’Università degli Studi di L’Aquila; negli anni successivi ha lavorato come consulente informatico a Padova e Bergamo. Trasferitasi a Roma, ha svolto diversi lavori, tra ripetizioni, pet-sitting e divulgazione scientifica in musei e librerie. Attualmente vive con il marito e lavora per una società che si occupa di asset management di impianti fotovoltaici ed eolici. Ama il Giappone, tanto da studiarne la lingua da autodidatta, gli anime, i manga e gli origami; le piacciono inoltre il teatro e il cinema. Adora leggere romanzi rosa, thriller e fantasy, e da qualche anno coltiva la passione per la scrittura, sperimentando sempre nuove tecniche e nuovi stili. Debutta nel 2020 con il suo primo romanzo, pubblicato da Brè Edizioni.


TAG: #narrativa_italiana, #narrativa_moderna_contemporanea, #romana_francesca_dimaggio, #voto_tre

16 visualizzazioni0 commenti