RECENSIONE: Valdombra. Il respiro del Mirabile Criptide (Martina Folena)




Voto: 5/5

Autore: Martina Folena (Autore), Greta Mainardi (Illustratore)

Editore: Mimebù, 2021

Pagine: 292

Genere: Narrativa italiana, Bambini e Ragazzi

Prezzo: € 15.50

Acquista: Libro

Anteprima: https://www.mimebu.it/catalogo/valdombra/


 

Trama

Prima della catastrofe, Isadora Lucerna trascorreva le giornate aiutando il padre nel suo laboratorio di candele: un bene di prima necessità per chi vive a Valdombra, in un borgo incastrato tra le montagne che oscurano il sole. Ma una notte la terra trema e le case crollano senza spiegazione. Clotilde, l'allevatrice di api da cui Isadora si rifornisce per la cera, le rivela una leggenda quasi dimenticata: si narra che un'antica creatura, il Mirabile Criptide, viva sotto la terra e che il suo respiro la faccia tremare. Isa sa che nessuno potrà mai crederle, quindi decide di agire in segreto: l'occasione si presenta quando il padre si rivolge al portamissive Anselmo affinché accompagni i figli in un luogo sicuro. Isa si trova a formare un'inevitabile alleanza con Anselmo, che sembra nascondere un segreto, e il fratellino Teo, da sempre troppo saggio per la sua età. Nel loro viaggio alla ricerca del Mirabile Criptide scopriranno molte cose, su Valdombra e su loro stessi, e nulla sarà più come prima.


Recensione

Inizio subito dicendo che questo libro per ragazzi è stato finalista del Premio Battello a Vapore.

Non è difficile per il lettore adulto, leggendo questa storia, ricordare la propria infanzia.

L’edizione di questo volume è curata nei minimi dettagli, tra mappe e meravigliose illustrazioni in bianco e nero e a colori realizzate dall'illustratrice Greta Mainardi.

Il libro racconta le peripezie di Isa, suo fratello Teo e del portamissive Anselmo che, dopo aver visto il proprio borgo, Finisvalle, tremare e cadere al suolo, decidono di andare alla ricerca della fonte di questa catastrofe.

La protagonista Isa, infatti, viene a conoscenza di una leggenda ormai quasi dimenticata: quella di un drago, che proprio drago non è, il Mirabile Criptide, che vive in una caverna sotto la terra e dorme per la maggior parte del tempo, ma che quando si sveglia e si muove, fa tremare tutto il mondo. Così Isa, il piccolo Teo e il taciturno Anselmo partono alla sua ricerca e sulla loro strada incontrano personaggi molto particolari e tutti significativi: bande di banditi, principesse, zii avari, saggi bibliotecari e così via.

Quella che racconta l'autrice è una storia di avventura, amicizia, coraggio, rinascita e ricerca di sé. La scrittura risulta molto fluida, coinvolgente e rende il libro veloce da leggere; una pagina tira l’altra.

Un romanzo consigliato non solo a bambini e ragazzi, ma anche a tutti quegli adulti che sono alla ricerca di una storia avventurosa e fantasiosa a cui non manca il tema della crescita personale.


Alcune note su Martina Folena

Martina Folena è un’educatrice teatrale specializzata in narrazione per l’infanzia. Da dieci anni si occupa di laboratori di teatro, letture animate e scrittura creativa in molti ambiti, dalla didattica all’intrattenimento. Con il progetto “La Cantastorie” fa rivivere la tradizione orale, raccontando fiabe popolari ed esibendosi all’interno di festival ed eventi, in teatro e recentemente anche in televisione. Sulla sua scrivania ci sono pile di libri di fiabe, fogli pieni di annotazioni e il suo gatto arancione, Calvin, a cui piace dormire sopra agli appunti. Il suo romanzo Valdombra (MIMebù 2021) è arrivato tra i finalisti del Premio Letterario Battello a Vapore 2019, con il titolo Il drago sotto la terra.


Alcune note su Greta Mainardi

Greta Mainardi vive in un mondo di storie e colori, con la testa tra le nuvole ma i piedi ben piantati a terra. Innamorata dello storytelling in tutte le sue forme, dopo il diploma al Liceo Artistico Statale di Venezia si specializza in Cinema d’Animazione a Firenze, dove frequenta la Nemo Academy of Digital Arts. Vincitrice della borsa di studio Nemo Talents 2017-2018 e della borsa di studio Artbook 2020, ad oggi continua il suo percorso artistico tra un buon libro e avventure fantastiche in Dungeons and Dragons.


TAG: #narrativa_italiana, #bambini_e_ragazzi, #greta_mainardi, #martina_folena, #voto_cinque