top of page

RECENSIONE: L'essenza dell'arancio amaro (Chiara Gily)

Aggiornamento: 3 ott 2023




Autore: Chiara Gily

Editore: Einaudi Ragazzi, 2023

Pagine: 192

Genere: Narrativa italiana, Narrativa per ragazzi

Prezzo: € 13.90

Acquista: Libro


 

Trama

Due ragazzi che non si sopportano, costretti a passare del tempo assieme sulla bellissima isola di Capri, e un famoso "naso" francese, derubato del suo progetto più ambizioso: "Duò", un profumo rivoluzionario, pensato per essere indossato in coppia… Tra i colori dell’estate e il profumo degli agrumi, tra farfalle nello stomaco e mille colpi di scena, la via attraverso il labirinto delle emozioni sarà sorprendentemente semplice: seguire i propri sogni. Un libro di narrativa per ragazzi dai 12 anni, dedicato ai ragazzi e alle ragazze impegnati a coltivare le proprie passioni e a scoprire il proprio posto nel mondo. Un racconto sulla crescita, sulla scoperta di sé e degli altri e sul potere dell’amicizia e della collaborazione. Una storia ricca di colpi di scena, tra esperienze olfattive e spionaggio industriale. Età di lettura: da 12 anni.


Recensione

L'autrice scrive un libro per ragazzi fresco dai colori e dai sapori, ma soprattutto dagli odori, dell'estate.


Isabella è una ragazzina che sogna di diventare un "naso", vale a dire una creatrice di profumi. Fin da piccola ha fatto esperimenti nel creare le fragranze e a studiarle. Dopo la fine della scuola si ritrova a trascorrere le vacanze estive a Capri. Sua madre Elena e il suo compagno Flavio devono sposarsi e Isabella è costretta a trascorrere molto tempo con il figlio di lui, Lodovico.


La ragazzina considera il suo quasi fratellastro una persona arrogante, boriosa e saccente. Dal primo momento in cui si sono conosciuti, Lodovico l'ha trattata con sufficienza, evitando di legare con la madre di Isabella.


Complice la magnifica cornice di Capri con i suoi faraglioni, i giardini, la vista sul mare, i negozi costosi da una parte e lo scintillio della natura dall'altra, i due giovani hanno modo di conoscersi meglio, grazie anche al famoso "naso" francese che fa scoprire loro le essenze arancio amaro.


Con una scrittura appassionante, visiva, cinestesica, ma soprattutto olfattiva, l'autrice conduce chi legge in una storia di amicizia, crescita e scoperta di sé che diventa una vera e propria esperienza totalizzante e olfattiva nei profumi e nei colori dell'isola di Capri.


Un libro che consiglio a tutti coloro che cercano una lettura fresca e solare che è in grado di trasportare tra le strade dell'arcipelago Campano, ammirando la bellezza e i colori del luogo, annusando l'odore del mare e le mille essenze che sprigionano i fiori.


 

Alcune note su Chiara Gily

Chiara Gily è nata all’ombra del Vesuvio e, dopo una breve parentesi milanese in cui ha lavorato nel settore della pubblicità e delle pubbliche relazioni, si è trasferita a Trieste. Ha svolto studi economici, è abilitata dottore commercialista e ha lavorato per più di dieci anni come consulente aziendale. Al momento, si occupa di contabilità in un ente pubblico: di giorno ha a che fare con tantissimi numeri e, di sera, si mette al computer e inizia a scrivere.

Dal 2011 collabora con il mensile Cosmopolitan Italia, dove parla di economia e lavoro e dà consigli alle lettrici su come gestire al meglio le proprie finanze senza rinunce. Dal 2014 è blogger d’autore su Repubblica.it, dove racconta le sue avventure e il suo punto di vista da «espatriata» in una città – Trieste – solo apparentemente diversa dalla sua Napoli. Il blog ha ispirato il libro Triestini Napoletani – istruzioni per l’uso, scritto a quattro mani con una giornalista triestina (2017, Bora.la). Appassionata di moda e matrimoni da quando le regalarono la prima Barbie Sposa, nel 2015 ha aperto il suo wedding blog, un luogo virtuale in cui confrontarsi e parlare di wedding planning senza fronzoli e, soprattutto, senza pronunciare neanche una volta la parola «sposine».Sempre in tema, nel 2014 ha pubblicato con Astraea L’abito da sposa – Manuale di eleganza matrimoniale e nel 2016 è stata co-autrice di The wedding bandoulière, edito da L’Airone. Nel 2016 ha pubblicato anche il suo primo romanzo Scherzi del destino, a cui sono seguiti, nel 2018, Scherzi del cuore e, nel 2020, Napoli – Trieste solo andata, tutti editi da Centoautori. Vive con marito e figlio in un appartamento in centro in costante modalità multitasking, ma sogna un buen retiro in una casa a picco sul mare dove bere sauvignon e, naturalmente, scrivere di matrimoni.


Comments


bottom of page