RECENSIONE: La chimera di Vasari (Mauro Caneschi)




Autore: Mauro Caneschi

Editore: Arkadia, 2020

Pagine: 192

Genere: Narrativa italiana, Thriller

Prezzo: € 15.00 (cartaceo), € 6.99 (ebook)

Acquista: Libro, Ebook

 

Trama

Due fratelli, un tranquillo weekend sul lago di Garda in compagnia di Sonia, la fidanzata di uno di loro. Una vacanza che viene bruscamente interrotta dalla notizia della sparizione del padre della ragazza. Il professore stava indagando sulla possibile esistenza di antichi documenti rinascimentali durante un'operazione di catalogazione digitale. I tre partono per Arezzo, città dove al tempo della Signoria dei Medici è stato rinvenuto il più incredibile manufatto etrusco: la Chimera. Che relazione esiste tra la mitologica creatura e Giorgio Vasari? Di chi è la voce al telefono che dice di sapere cosa ne è stato del professore? Marco e Dario non sanno che la doppia ricerca, del padre di Sonia e dei manoscritti che lui stava studiando, li condurrà a una scoperta archeologica ancora più sbalorditiva: il compagno perduto della Chimera. Un bronzo celato per ben due volte agli occhi di tutti, la cui esistenza appare verosimile dalla lettura dei documenti vasariani. Le tracce lasciate dal genio rinascimentale li portano a indagare. Ma non sono soli. Da una parte c'è chi vuole impadronirsi a tutti i costi del reperto, dall'altra una inquietante Intelligenza Artificiale con cui sono venuti casualmente in contatto. Lei sola, saprà districare la matassa che affonda le sue origini in un tempo lontano. Alle pendici di Aritim, in quel territorio che dopo millenni diventerà Toscana.


Recensione

Le caratteristiche di questo romanzo sono un luogo e tre momenti storici molto lontani l’uno dall’altro, i cui eventi si intrecciano e generano una storia fantastica. Arezzo è la grande protagonista.


Il lettore incontra l’Aritim etrusca del 390 a. C, non ancora conquistata da Roma e all’apice del suo splendore economico-culturale-artistico, l’Arezzo della seconda parte del Cinquecento sotto il dominio dei Medici, ma arricchita dall’arte di Giorgio Vasari e l’Arezzo contemporanea, in cui si sviluppano le vicende poliziesche che mirano a svelare un fantasioso cruccio, lasciato in eredità da Vasari stesso.


La prima parte del libro, attraverso brevi capitoli che si spostano da una epoca storica all’altra, introduce il lettore in una vera avventura all’Indiana Jones o alla Relic Huntur, che vede due fratelli Marco e Dario insieme a Sonia, la fidanzata di quest’ultimo, partire da una villa sul Garda per recarsi in Toscana alla ricerca del padre scomparso della donna, un professore di filologia impegnato in una ricerca riguardante l’attività del Vasari.


Non mi addentro in altri particolari per evitare di togliere il gusto della lettura, ma aggiungo che al centro del romanzo vi è un mistero che sembra essere connesso con la figura della Chimera, antica creatura mitologica e Giorgio Vasari, personaggio interessante e complesso, allo stesso tempo.


Pagina dopo pagina, il lettore è completamente immerso in una storia dalla narrazione che salta dalla drammaticità a toni più divertenti, dalla malinconia all'adrenalina vera e propria, diventando non più il classico romanzo ma una esperienza vera e propria.


Un piacevole romanzo ben congegnato nel creare l’intrigo e nel risolverlo, ma che stona con il genere storico quando l’autore decide di introdurre l’intelligenza artificiale che, peraltro, risulta troppo evoluta rispetto alle potenzialità attuali.


Consiglio questo romanzo a chi cerca un libro dal linguaggio semplice, curato e sintetico, ma che ha anche il desiderio di diffondere la lunga e grande storia di Arezzo, che porta senz’altro il marchio della chimera etrusca, ma che possiede anche tanti altri tesori artistici degni di essere descritti e pubblicizzati.


 

Alcune note su Mauro Caneschi

Mauro Caneschi è nato ad Arezzo dove tuttora vive e lavora.

Diplomato al Liceo Classico F. Petrarca di Arezzo, laureato in Chimica Pura presso l’Università di Firenze, Diplomato in Gemmologia al G.I.A. (Gemological Institute of America), ha lavorato come consulente nel campo dei Metalli Preziosi e come docente di Chimica presso le Scuole Medie Superiori.

Ha tenuto un corso quadriennale presso l’Università La Bicocca di Milano ed ha pubblicato articoli per La Nazione, Il Sole 24h, l’Orafo Italiano ed altre riviste del settore. Amante della letteratura tout court e appassionato di fantascienza, ha pubblicato un primo romanzo nel 2015 ed un secondo romanzo nel 2017 ambedue editi da Sillabe di Sale Editore (Torino). Il suo terzo romanzo è stato pubblicato nel 2020 da Arkadia Editore (Sassari). Il suo quarto romanzo “le Figlie dell’Uomo” è stato pubblicato nel 2022 sempre da Arkadia Editore. Racconti, incipit dei romanzi ed altro su www.maurocaneschi.com


TAG: #narrativa_italiana, #thriller, #mauro_caneschi, #voto_quattro