RECENSIONE: La prova dei cinque petali (Paolina Baruchello, Andrea Rivola)




Autore: Paolina Baruchello, Andrea Rivola

Editore: Sinnos, 2022

Pagine: 96

Genere: Graphic novels, Narrativa per ragazzi

Prezzo: € 14.00

Acquista: Libro

Anteprima: https://issuu.com/sinnos/docs/la_prova_dei_cinque_petali_anteprima


 

Trama

Dopo "Pioggia di primavera", Paolina Baruchello e Andrea Rivola tornano a raccontare il mondo del kung fu, tra arti marziali e continua ricerca di sé. Qui ci sono due ragazzi, Jin e Tian, che sono diversi per ceto sociale e aspirazioni ma che stranamente si somigliano moltissimo. I loro destini si incrociano grazie a uno spettacolo circense e li portano fino a un tempio scavato nella roccia, dove avviene la difficilissima prova dei Cinque Petali del Fiore di Prugno. Per superarla serviranno tutte le abilità e il coraggio di ognuno di loro. Età di lettura: da 10 anni.


Recensione

Gli autori di questo volume hanno esordito nel 2015, sempre con questa casa editrice, con una storia di coraggio legata al mondo del kung fu.


Anche in questo libro il mondo del kung fu e della Cina fanno da sfondo alle avventure dei due protagonisti, Jin e Tian. I due ragazzi, una femmina (Jin) e un maschio (Tian), sono alla ricerca di loro stessi. Lei si guadagna da vivere facendo il circo, mentre lui, non volendo deludere il padre, si prepara con impegno a superare la difficilissima prova dei Cinque petali del fiore di Prugno per poter entrare tra le guardie dell’imperatore. Il giovane però, in cuor suo, non è molto convinto.


I ragazzi si incontrano e si avvicinano proprio grazie all’arte circense. Essi scoprono che si assomigliano parecchio, sia nel fisico che negli interessi. Entrambi amano sia il kung fu sia il circo. Oltre a ciò, i giovani hanno in comune la stessa forza di volontà che mettono in quello che fanno e che permette loro di superare le barriere, gli ostacoli, le paure e le prove che la vita presenta.


Questa storia non è solo una narrazione dove l’amicizia dimostra di essere un elemento fondamentare per andare oltre a ciò un limite alla libertà dei protagonisti; essa è una grande prova da superare per diventare più consapevoli di sé, per confrontarsi con il proprio passato e dare un senso a tanti dubbi e perplessità che attanagliano i protagonisti durante le vicissitudini che attraversano.


Allo stesso tempo, in questo romanzo grafico, vi è uno scontro generazionale, figli contro padri. Questi ultimi legati alla tradizione e al passato, mentre i primi puntano al progresso per trovare il loro posto nel mondo.


Un altro aspetto interessante è che, i due protagonisti, compiono gesti che portano le tradizioni consolidate da tempo a rivedere i loro schemi strutturali e a rivalutare relazioni umane del passato che si credono perse da tempo.


Per quanto riguarda l’aspetto grafico del libro, esso è molto curato e arricchito da illustrazioni calde dalle tonalità del viola e dell’arancione che permettono lettore di avventurarsi, insieme ai protagonisti all’interno della cultura cinese. I colori forti delle immagini rendono la storia viva grazie anche alla perfetta interazione con il testo.


Per riassumere, questa graphic novel è una storia di formazione dove l’amicizia, la collaborazione, la fiducia reciproca e la necessità di comprendere il proprio essere spinge i protagonisti a confrontarsi con il passato e le tradizioni e ad andare avanti a qualsiasi costo, oltre ogni ostacolo e pregiudizio.


 

Alcune note su Paolina Baruchello

Paolina Baruchello storica di formazione e operatrice culturale, non ha mai smesso di amare i libri per ragazzi da quando è stata in grado di guardarne le illustrazioni e di leggerli. Il suo primo lavoro è stato fare la lettrice e poi la traduttrice dal francese per la Mondadori Ragazzi, per cui ha tradotto più di trenta titoli e curato introduzioni e adattamenti. Dopo viaggi per il mondo, reali e immaginari, e anni di lavoro per istituzioni culturali, è diventata autrice, pubblicando con Sinnos “Pioggia di Primavera”, graphic novel illustrata da Andrea Rivola (2015). Con Sinnos ha pubblicato anche l’albo “Lo Sport non fa per te”, illustrato da Federico Appel (2018) e sempre insieme ad Andrea Rivola “La prova dei Cinque Petali” (2022).


Alcune note su Andrea Rivola

Andrea Rivola è un illustratore dal tratto riconoscibilissimo, in grado di unire l’amore per la composizione geometrica con una lettura sempre intelligente e ironica dei testi che deve accompagnare (e a cui spesso aggiunge del suo). Oltre ad essere un illustratore raffinato, è anche produttore di due ottimi vini: un sangiovese corposo e convincente e un albana bianco pieno di profumi e spezie.


TAG: #graphic_novels, #narrativa_per_ragazzi, #paolina_baruchello, #andrea_rivola, #voto_quattro_mezzo