top of page

RECENSIONE: Le gioie della scienza (Jim Al-Khalili)

Aggiornamento: 15 feb 2023




Autore: Jim Al-Khalili

Traduttore: Laura Servidei

Editore: Bollati Boringhieri, 2022

Pagine: 178

Genere: Saggi, Fisica

Prezzo: € 18.00 (cartaceo), € 13.99 (ebook)

Acquista: Libro, Ebook

 

Trama

Viviamo in un mondo imprevedibile, pieno di contraddizioni, e navigare in questa complessità mentre cerchiamo di prendere le decisioni migliori è tutt'altro che facile. Con "Le gioie della scienza", Al-Khalili ci regala otto brevi lezioni che ci avvicinano alla chiarezza, al potere e alla gioia di pensare e vivere un po' più scientificamente. È un libro che infonde fiducia e ci invita a guardare il mondo come lo vedono gli scienziati. La scienza ha servito bene l'umanità nella sua ricerca della realtà, e alla base del metodo scientifico ci sono principi che possono essere messi in pratica da tutti noi per navigare nella vita quotidiana. Discutendo la natura della verità e dell'incertezza, il ruolo cruciale del dubbio, i pro e i contro della semplificazione, l'importanza di fare attenzione ai pregiudizi e la necessità di avere sempre un giudizio fondato su prove tangibili, Al-Khalili mostra come le idee che stanno alla base del metodo scientifico siano estremamente rilevanti per i tempi che stiamo vivendo e essenziali per operare scelte sensate e responsabili.


Recensione

Il tentativo di comprendere i concetti scientifici sovente genera frustrazione. Per ovviare a ciò, l'autore e fisico iracheno-britannico, scrive una guida, rivolta ad un ampio pubblico, che aiuta a pensare e vivere scientificamente attraverso otto lezioni più o meno brevi.


La prefazione cerca di convincere il lettore che la scienza aiuta a vedere il mondo più in profondità, arricchisce e illumina.


Nella corposa introduzione l'autore riconosce che la pandemia di Covid ha modificato la visione mondiale della scienza, il suo ruolo, il suo valore per la società e come gli scienziati comunicano le loro scoperte e i loro risultati. Il rapporto fra scienziati e "pubblico" non è mai stato così importante come al giorno d'oggi. Il divulgatore ricorda inoltre che la scienza, a differenza della politica o della religione, non è un'ideologia o un sistema di credenze, ma un processo che, attraverso il metodo scientifico, svela come è fatto realmente il mondo. Metodo questo che si basa sull'osservare, mettere in discutere, ragionare e soprattutto correggere le opinioni basandosi sull'esperienza.


Con la lettura del saggio, il fisico suggerisce che i misteri devono essere abbracciati, ma anche risolti, perché ciò aiuta a comprendere il mondo e la scienza fornisce i mezzi per raggiungere tale comprensione. Inoltre, l'autore sostiene che, come membri della società, dobbiamo tutti imparare ad applicare i metodi della scienza per sviluppare meccanismi che permettono di far fronte alla complessità, che permettono di valutare l'incertezza e mantenere una mente aperta.


I vari capitoli risultano chiari e accessibili a chiunque anche grazie all'utilizzo di numerosi esempi pratici quali la pandemia, le fake news e le teorie del complotto.


Un a lettura breve e interessante per comprendere meglio il metodo della scienza e coma essa sia utile alla società.

 

Alcune note su Jim Al-Khalili

Jim Al-Khalili nasce a Baghdad nel 1962, è docente di Fisica teorica alla University of Surrey, in Gran Bretagna, dove tiene anche una cattedra di Comunicazione scientifica. È membro della Royal Society e Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico. Nel corso della sua attività ha ricevuto il Michael Faraday Prize e il Kelvin Prize. Come comunicatore, Al-Khalili è spesso protagonista nei canali televisivi britannici e cura la fortunata serie radiofonica The Life Scientific per BBC-Radio 4, oltre a scrivere per il «Guardian» e l’«Observer». È stato più volte apprezzato ospite in diverse manifestazioni anche in Italia.

Con Bollati Boringhieri ha pubblicato La fisica del diavolo. Maxwell, Schrödinger, Einstein e i paradossi del mondo (2012), La casa della saggezza. L’epoca d’oro della scienza araba (2013 e 2019), La fisica dei perplessi. L’incredibile mondo dei quanti (2014 e 2020), La fisica della vita. La nuova scienza della biologia quantistica (2015, con Johnjoe McFadden) e Il mondo secondo la fisica (2020). Ha curato le raccolte Alieni. C’è qualcuno là fuori? (2017 e 2021) e Il futuro che verrà. Quello che gli scienziati possono prevedere (2018). Ha inoltre pubblicato Sunfall (2019 e 2022), un romanzo salutato con grande favore da critica e pubblico.


Comments


bottom of page