RECENSIONE: Moi (Giovanni De Rosa)

Aggiornamento: 23 nov




Autore: Giovanni De Rosa

Editore: Nulla Die, 2022

Pagine: 168

Genere: Narrativa italiana, Gialli, Noir

Prezzo: € 16.00

Acquista: Libro


 

Trama

Maddalena è una giovane donna. I suoi genitori rivolgono amore e attenzioni solo alla sorella minore, mentre lei è lasciata ai margini, quasi come non esistesse. Amareggiata e delusa, una sera decide di scappare: sale su un treno e arriva a Milano. Da lì comincerà una nuova vita, avventurosa e imprevedibile, sempre però aiutata nei momenti difficili da una persona misteriosa, che non svelerà mai né la sua identità né il suo volto. Come in una scacchiera, i personaggi di questo noir percorrono strade apparentemente solitarie. Inconsapevolmente, come le pedine di un gioco di cui nessuno conosce l'epilogo, s'incontreranno nel presente e nel passato senza via di scampo. Odio e amore s'intrecciano di continuo, aprendo e chiudendo ferite che attraversano il vissuto di ciascuno. Chi ne uscirà vincente smorzando tutto il rancore accumulato?


Recensione

Questo è il terzo romanzo che leggo di questo autore, sorrentino di nascita e veneto di azione, ormai esperto scrittore. Il suo primo romanzo dal titolo Onice Nera ha avuta una buona recensione da parte mia che potete trovare qui https://www.dallacartalloschermo.com/post/recensione-onice-nera-giovanni-de-rosa . Il secondo romanzo, Aucun, mi è piaciuto altrettanto. La recensione a questo link https://www.dallacartalloschermo.com/post/recensione-aucun-giovanni-de-rosa.


In questo caso ci troviamo davanti ad un giallo-noir pieno di intrighi, misteri, verità nascoste. Il libro però è anche un romanzo che permette al lettore di riflettere sui rapporti genitoriali, sull'amicizia e sull'amore.


Maddalena, la protagonista, è una giovane ragazza decide di scappare di casa in quanto stanca di essere trascurata e non apprezzata. Si ritrova così Milano dove inizia una nuova vita piena di ostacoli, imprevisti e incontri che non sempre si sono rivelati positivi.

A suo fianco, però, per aiutarla nei momenti difficili, c'è una persona misteriosa che si manifesta a lei attraverso dei bigliettini.


Maddalena è alla ricerca di quell'affetto, di quelle attenzioni e di quelle considerazioni che non ha trovato all'interno della famiglia di origine troppo occupata a gestire la bella, desiderata, affascinante, irraggiungibile sorella minore Aurora.


Maddalena però non è solo vittima, ma è anche una persona consapevole delle proprie potenzialità che possono cambiarle il destino.


L'autore costruire una storia tanto inverosimile quanto originale, complessa e avvincente. All'inizio il lettore rimane perplesso in quanto spaesato dai tasselli che lascia lo scrittore, ma quando tutti i pezzi iniziano ad andare al loro posto e il puzzle si ricompone, il lettore non può far altro che meravigliarsi.


Un noir che consiglio a tutti coloro che cercano un libro con una trama molto curata con presenza di colpi di scena e con un finale da lasciare sorpresi.


 

Alcune note su Giovanni de Rosa

Giovanni de Rosa, sorrentino di nascita e veneto di adozione, è autore di numerosi romanzi. Con Nulla Die ha pubblicato Questa è la vita che voglio, Onice Nera e Aucun


TAG: #narrativa_italiana, #gialli, #noir, #giovanni_de_rosa, #voto_quattro_mezzo