• Dalla carta allo schermo

RECENSIONE: Scuola, Insegnanti e Buonumore: Insegnare in modo efficace (Ami Chen Mills-Naim)

Aggiornato il: feb 18



Voto: 4/5

Autore: Ami Chen Mills-Naim, Roger Mills

Editore: Errekappa Edizioni, 2018

Pagine: 260

Genere: Narrativa straniera, Educazione

Prezzo: € 16.00 (copertina), € 5.24 (ebook)

Acquista: Libro, Ebook



Trama

In ognuno di noi, sin dalla nascita, sono presenti le capacità di apprendere, di comprendere, di insegnare e di amare. Ogni bambino ha la curiosità necessaria per imparare, ogni ragazzo ha la saggezza necessaria per sviluppare il proprio potenziale, ogni essere umano può, se vuole, insegnare in modo straordinario.

Questi sono i presupposti, poi spesso nella quotidianità tutto ciò pare essere un’utopia, ma in realtà è tutto a portata di mano o meglio, di pensiero.

Grazie alle esperienze personali degli autori raccontate in questo libro e alla loro esperienza in ambienti molto difficili, come riformatori, scuole speciali e carceri, agli insegnanti ed educatori, nonché dirigenti scolastici, sarà possibile scoprire come liberarsi dallo stress, godere del proprio lavoro e diventare un insegnante ancora più efficace o un dirigente più coinvolgente.

Esiste un nucleo in ogni essere umano che contiene il talento, l’amore, la comprensione e la serenità necessarie per ottenere i migliori risultati al lavoro e nella vita, con se stessi e con gli altri, e grazie a questo libro sarà possibile riscoprire come poter accedere a questo nucleo in ogni istante.


Recensione

Questo saggio vuole essere una guida pratica per creare un’ambiente scolastico sano e sereno. Si può pensare che sia un libro scritto esclusivamente per insegnanti, presidi ed educatori, ma nulla di più errato. Molte persone possono trovare utile il suo contenuto in quanto studenti, genitori di ragazzi che frequentano la scuola o semplicemente curiosi che vogliono potenziare i loro studi. Gli autori partono dalla loro esperienza in riformatori e scuole pubbliche per proporre alcuni principi che favoriscono l’apprendimento. Già dal primo capitolo viene specificato che non ci può essere crescita se non vengono presi in considerazione i fattori umani. Sensazioni di positività, sicurezza e speranza favoriscono l’apprendimento, cosa diversa quando vi è una forte componente stressogena. Per favorire un clima sereno e positivo è importante, sottolineano gli autori, sostenere la resilienza, intesa come attributo naturale di tutti gli esseri umani, in quanto ci permette di imparare e crescere con passione e positività. Una condizione che diventa autorigenerante una volta che viene riconosciuta e accettata come parte di noi. Detto ciò si può facilmente intuire che il comportamento di una bambino è influenzato dai suoi pensieri. Un buon insegnante deve essere aperto e curioso e indagare ciò che sta dietro le azioni degli alunni in quanto i pensieri influenzano molto l’apprendimento. Secondo gli autori un buon insegnante si concentra sui pensieri e li rende consapevoli, solo così si può aumentare la prestazione dell’alunno. Nel libri ciò vengono definiti come i Tre Principi fondamentali (Pensiero, Consapevolezza, Mente) per lo sviluppo di un apprendimento sano.

Un esempio tratto dal testo è illuminante. In una scuola media c'era un ragazzo che, a causa di un comportamento non consono, veniva mandato sempre dal preside. Un giorno l'insegnante assunse uno stato mentale calmo e premuroso e chiese al ragazzo la sua situazione famigliare e domestica. Scoprì che il padre era in prigione e la madre tossicodipendente che si sballava ogni sera. Avendo recepito il disagio, il docente, propose un accordo: ogni volta che il ragazzo si sentiva agitato poteva uscire dalla classe e fare una corsa. L'accordo funzionò. La settimana successiva il ragazzo uscì diverse volte, ma fu molto più partecipe e capace di mantenere la calma. Con il passare del tempo l'alunno chiese sempre meno di uscire e aumentava sempre più il suo coinvolgimento con le attività della classe.

Questo è solo uno dei tanti esempi riportati in questo libro ben scritto e pratico che non solo il personale scolastico dovrebbe leggere.


Alcune note su Ami Chen Mills-Naim

Ami Chen Mills-Naim è una coach e consulente professionale, individuale e familiare, speaker internazionale, insegnante, scrittrice e madre di due bambini. Ha lavorato per 30 anni con i giovani di diverse estrazioni sociali e culturali, anche all’interno delle scuole. È un insegnante Tre Principi da quasi vent’anni, nonché formatrice dei formatori.


Alcune note su Roger Mills

Dr. Roger Mills, 1943-2010. Lo scomparso Dr. Roger Mills è stato uno dei pionieri nello sviluppo, nella verifica e nell’applicazione di una psicologia basata sui Principi. Il lavoro del Dr. Mills si è svolto prevalentemente in scuole di quartieri poveri e in comunità tormentate da droghe, crimini, dipendenza e abuso. È autore di The Wisdom Within (con Elsie Spittle) e di Realizing Mental Health: Toward a New Psychology of Resiliency (1995). Ha pubblicato numerosi articoli su riviste professionali ed è stato consulente, oratore e formatore nazionale.


TAG: #narrativa_straniera, #educazione, #roger_mills, #ami_chen_mills_naim, #voto_quattro

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

©2020 di Dalla carta allo schermo.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now