RECENSIONE: Storia naturale dei giganti (Ermanno Cavazzoni)




Voto: 4/5

Autore: Ermanno Cavazzoni

Editore: Quodlibet, 2021

Pagine: 356

Genere: Narrativa italiana, Narrativa moderna e contemporanea

Prezzo: € 18.00 (cartaceo), 9.99 (ebook)

Acquista: Libro, Ebook


 

Trama

Una pazzoide storia d'amore e di gelosia che cresce via via, mentre il giovane studioso innamorato prende appunti per un trattato sui giganti dei poemi cavallereschi, i loro usi, costumi e la loro sgonfia attività sessuale, che li ha portati a degenerare e all'estinzione. Intanto degenera anche la gelosia: lo studioso spera che gli extraterrestri rapiscano chiunque abbia avuto contatti carnali con la sua bella e troppo emancipata signorina. Forse più che una speranza è una truffa, che lui nella sua passione ossessiva subisce. Il romanzo, rispetto alla prima edizione del 2007, è stato abbondantemente revisionato e riscritto dall'autore, con capitoli nuovi aggiunti.


Recensione

Questo libro torna in libreria dopo quattordici anni. Esso segue le gesta di un anonimo studioso che, mentre lavora al bizzarro trattato del titolo, si innamora di una fanciulla e impazzisce di gelosia, proprio come in un poema cavalleresco. Un romanzo strano, ma anche un saggio affascinante. Un volume che è due libri in uno intersecati da loro come una sfumatura che passa da una tinta ad un’altra.

Il primo dei libri è un saggio sui giganti dei poemi cavallereschi: essere umani più grandi del normale, dai modi animaleschi, armati di clave e corazze improvvisate custodiscono ponti e passaggi. Storia un po’ triste, questa dei giganti, che qui viene dipanata con rigore: si parte dal Trecento con Don Chisciotte, si passa poi all’Orlando Furioso e Innamorato, al Morgante e ai componimenti di Henri Michaux.

Come detto sopra, questo libro è però anche un romanzo. Infatti questo strano saggio è scritto da un uomo con una storia personale altrettanto svagata i cui eventi si fodono con le pagine del saggio. Le storia dei giganti e la storia dello storico dei giganti si intrecciano e si fondono fino ad arrivare ad un finale piacevole.

Un romanzo assolutamente unico nel suo genere che consiglio a tutti coloro appassionati o curiosi di epica cavalleresca.


Alcune note su Ermanno Cavazzoni

Ermanno Cavazzoni vive a Bologna dove insegna all’Università. È autore di racconti contenuti in Narratori delle riserve a cura di Gianni Celati, di Le tentazioni di Girolamo (Bollati Boringhieri, 1991), degli scherzi letterari di I sette cuori (Bollati Boringhieri, 1992), della traduzione scherzosa e infedele di Le leggende dei santi di Jacopo da Varagine (Bollati Boringhieri, 1993), della raccolta Vite brevi di idioti (Feltrinelli, 1994), di Cirenaica (Einaudi, 1999) e di Il limbo delle fantasticazioni (Quodlibet, 2009).

È stato tra i curatori della rivista «Il semplice»


TAG: #narrativa_italiana, #narrativa_moderna_contemporanea, #ermanno_cavazzoni, #voto_quattro