top of page

RECENSIONE: Caravaggio. Luci e ombre di un artista maledetto (Massimo Centini)

Aggiornamento: 12 giu




Autore: Massimo Centini

Editore: DIARKOS, 2024

Pagine: 304

Genere: Biografie, Arte

Prezzo: € 19.00 (cartaceo), € 6.99 (ebook)

Acquista: Libro, Ebook


 

Trama

Un artista di straordinario talento che ha lasciato tracce incancellabili nella storia e nell’immaginario dell’arte mondiale. Al contempo, un artista dannato, maledetto, criminale, dalla vita avventurosa e continuamente contesa tra l’estenuante ricerca del bello e la violenza, tra l’insaziabile sete di vita e le istanze di morte. È Michelangelo Merisi, al secolo Caravaggio, irrequieto pittore della prima Modernità europea, nella cui esistenza si riflettono i travagli e le lacerazioni della propria cruciale epoca. Il libro, inoltrandosi tra Cinquecento e Seicento, indaga le vicissitudini, le opere, le luci e le ombre che hanno contribuito a rendere celebre l’artista italiano, cercando di discernere quanto ci sia di mitico e quanto invece appartenga realmente alla storia, seguendo tracce e frammenti – dalle pitture immortali alla fedina penale, dalla creatività alla Controriforma, dalla patologia mentale all’alchimia – che andranno a comporre la visione globale di un uomo, scevra da luoghi comuni, le cui manchevolezze non hanno minimamente offuscato la prorompente poesia che domina nelle sue opere.


Recensione

Un artista di straordinario talento che ha lasciato tracce incancellabili nella storia e nell’immaginario dell’arte mondiale. Al contempo, un artista dannato, maledetto, criminale, dalla vita avventurosa e continuamente contesa tra l’estenuante ricerca del bello e la violenza, tra l’insaziabile sete di vita e le istanze di morte. Sto parlando di Michelangelo Merisi, al secolo Caravaggio, irrequieto pittore della prima modernità europea, nella cui esistenza si riflettono i travagli e le lacerazioni della propria cruciale epoca.


Il libro, inoltrandosi tra Cinquecento e Seicento, indaga le vicissitudini, le opere, le luci e le ombre che hanno contribuito a rendere celebre l’artista italiano, cercando di discernere quanto ci sia di mitico e quanto invece appartenga realmente alla storia, seguendo tracce e frammenti, dalle pitture immortali alla fedina penale, dalla creatività alla Controriforma, dalla patologia mentale all’alchimia, che andranno a comporre la visione globale di un uomo, scevra da luoghi comuni, le cui manchevolezze non hanno minimamente offuscato la prorompente poesia che domina nelle sue opere.


Michelangelo Merisi da Caravaggio, conosciuto ai più come Caravaggio, è stato un eccezionale pittore italiano del periodo barocco, che visse tra la fine del Cinquecento e l'inizio del Seicento. La sua arte si contraddistingue per l'uso innovativo della luce, la straordinaria capacità di rappresentare in modo realistico i soggetti e la carica drammatica delle sue composizioni. Caravaggio fu un artista ribelle, che sfidò le convenzioni artistiche del suo tempo e si immerse in tematiche oscure e controverse. La sua genialità era spesso oscurata da un temperamento impulsivo e autodistruttivo, che lo portò più volte alle cronache per i suoi eccessi e le sue azioni criminali. Nonostante la sua turbolenza ed eccentricità, Caravaggio rimaneva un talento straordinario, capace di creare opere di una bellezza e intensità sorprendenti.


Questo volume su offre una dettagliata e appassionante analisi della vita e dell'opera di questo grande maestro, riuscendo a far emergere tutta la sua complessità e genialità artistica.


Le opere di Caravaggio sono intense ed emozionanti, trasmettendo una sensazione di forte connessione con i suoi personaggi. La sua maestria nell'uso della luce e dell'ombra ha reso le sue opere profonde e realistiche, rendendolo uno dei pittori più importanti di sempre. Opere celebri come "Il sacrificio di Isacco" e "La vocazione di san Matteo" hanno ispirato numerosi artisti successivi. Questo libro esplora in dettaglio le opere più famose dell'artista, analizzando sia lo stile che il significato di ogni dipinto e mettendoli in relazione alla sua vita complicata. Grazie a una ricerca accurata e approfondita, il libro offre al lettore uno sguardo nuovo e affascinante sulla figura di Caravaggio, mostrando la complessità della sua genialità e della sua travagliata esistenza.


Nonostante i suoi scandali e la sua personalità problematica, Caravaggio ha lasciato un segno indelebile nell'arte mondiale, diventando un'icona della pittura barocca e uno dei più grandi talenti della storia dell'arte. Le sue opere, con la loro espressività e realismo straordinari, testimoniano la sua genialità nel catturare l'essenza dell'umanità attraverso la pittura.


Consiglio questo libro a tutti coloro, appassionati d'arte e neofiti, che vogliono scoprire una panoramica completa sulla vita e le opere dell'artista. Grazie alla scrittura coinvolgente dell'autore, il lettore viene trasportato nel mondo affascinante e tormentato del grande pittore. Questa biografia è un imperdibile contributo alla comprensione e all'apprezzamento di uno dei più grandi maestri italiani.


 

Alcune note su Massimo Centini

Massimo Centini è nato nel 1955, è stato docente di Antropologia culturale e ha insegnato Storia della criminologia ai corsi organizzati dal Mua (Movimento universitario altoatesino) di Bolzano. Attualmente insegna presso la Fondazione Università Popolare di Torino. Ha pubblicato numerosi saggi con Mondadori, Piemme, Rusconi, Newton & Compton, Yume, Xenia, San Paolo e altri. Alcuni dei suoi volumi sono stati tradotti in varie lingue. Per Diarkos ha pubblicato Storia dell’Inquisizione (2021), Storia della criminologia e dei metodi investigativi (2022) e Caravaggio. Luci e ombre di un artista maledetto (2024).


Kommentare


bottom of page