RECENSIONE: Margherita e punto. Il dilemma di essere amata (Simonetta Gallucci)

Aggiornato il: mar 31



Voto: 4/5

Autore: Simonetta Gallucci

Editore: Maratta Edizioni, 2021

Pagine: 55

Genere: Narrativa italiana, Narrativa moderna e contemporanea

Prezzo: € 10.40

Acquista: Libro



Trama

Cos'è "Margherita e punto"? Una favola moderna. Margherita, la protagonista, è una di noi: come me, come te, come quella ragazza seduta da sola al tavolino del bar, come quella che ti dà il resto alla cassa del supermercato. Ognuna di noi può essere Margherita, con le sue insicurezze, le sue storie sbagliate e la voglia di essere amata semplicemente per ciò che è. Così l'eroina di questa storia si lancia in amori fatui, sperimenta il mondo dei siti d'incontri, incappa in uomini complicati. Cade e si rialza. Fino a trovare l'amore, che le appare all'improvviso dopo una notte dolorosa e in una forma che non si sarebbe mai immaginata. Perché l'amore, quello vero, è così: inaspettato e travolgente, e può dare un senso una vita che sembrava inutile e piena di errori.


Recensione

Questo libro è un piccolo concentrato di sentimenti e sensazioni.

Nel primo capitolo conosciamo Margherita, una ragazzina che vive all’ombra degli altri, ma soprattutto della sua famiglia. Nessuno la sprona a diventare una donna sicura di sé. Non sa cosa vuole e si ritrova in una vita che non la soddisfa. Vive in una famiglia anaffettiva che tende ad elogiare i figli maschi, mentre lei viene lasciata in balia di sé stessa.

Una ragazza insicura che cerca sempre di compiacere gli altri, ma mai se stessa. Questo romanzo è un viaggio all'interno della vita di Margherita che cerca di riprendersi la sua dignità analizzando i suoi punti deboli. I temi trattati sono differenti, si spazia dall'importanza della famiglia alle delusioni amorose, dalla solitudine alle abitudine radicate. In questo racconto il lettore trova poesia, amore, sentimenti di rivincita e consapevolezza delle insicurezze che caratterizzano la protagonista.

Molto interessante la copertina del testo. Margherita, la protagonista, risulta fragile come la margherita raccolta, ma allo stesso tempo anche raggiante come può essere un fiore che rimane nell'ombra per non perire di sete.

Un libro questo che è un inno ad accettarsi per ciò che si è e comprendere che le fragilità e le debolezze fanno parte dell'esperienza di ogni persona.

Per quanto riguarda lo stile di scrittura si può notare

Attraverso l'utilizzo di una scrittura sincera e schietta, l'autrice crea una lettura interessante, una storia amara e allo stesso tempo dolce, una favola moderna con un richiamo fortemente educativo. Consigliata.


Alcune note su Simonetta Gallucci

Simonetta Gallucci classe 1984, pugliese di origine e milanese di adozione. Ha imparato a scrivere a quattro anni e da allora non ha praticamente mai smesso nonostante la vita, prima da studente e poi lavorativa, l’abbia portata in una direzione completamente diversa. Laureata in Economia, attualmente lavora in una società informatica. I suoi racconti sono stati più volte premiati in concorsi nazionali per autori emergenti.


TAG: #narrativa_italiana, #narrativa_moderna_contemporanea, #simonetta_gallucci #voto_quattro

20 visualizzazioni0 commenti