RECENSIONE: Oceanides (Riccardo Capoferro)

Aggiornamento: 28 dic 2021



Voto: 4.5/5

Autore: Riccardo Capoferro

Editore: Il Saggiatore, 2021

Pagine: 496

Genere: Narrativa italiana, Avventura

Prezzo: € 19.00 (cartaceo), € 8.99 (ebook)

Acquista: Libro, Ebook


 

Trama

Riccardo Capoferro rende omaggio alla grande tradizione del romanzo d'avventura, rinnovandone gli stilemi dall'interno con una scrittura capace tanto di evocare i suggestivi paesaggi caraibici, quanto di spiazzare con virate improvvise, che socchiudono la porta verso nuovi mondi. Al di là lampeggia - simile al guizzo di una sciabola - il potere unico della letteratura: rapire, come il più indiavolato dei bucanieri, il lettore.


Recensione

Questo esordio è stato finalista al Premio Italo Calvino 2021. Esso omaggia i grandi scrittori d’avventura come Stevenson, Salgari, Verne, Hemingway e Melville. Il protagonista della storia, ambientata nella seconda metà del Seicento, è il giovane Kenton si imbarca per la Giamaica per lavorare in una piantagione di zucchero. Esso però sente presto il richiamo dell’avventura e decide così di unirsi ad una ciurma di bucanieri con i quali esplora i mari dei Caraibi e apprende l’arte della navigazione e della pirateria. L’indole da esploratore e da osservatore di Richard Kenton, lo portano presto al largo in cerca di nuove emozionanti esperienze; sbarca, così, su una isola enigmatica in cui vivono, in un lago, gli Oceanides, meravigliosi uccelli anfibi dalle meravigliose piume azzurre. Questi affascinanti volatili diventano l’ossessione del giovane che dedicherà tutta la sua vita a comprendere il loro segreto.

Riccardo Capoferro, professore di Letteratura Inglese alla Sapienza, crea un romanzo di scoperta e di avventura dalla scrittura ricca e avvolgente che si muove tra il Seicento e i nostri tempi con un tocco di fantascienza. Non mancano le allusioni letterarie. Al centro vi è il mistero della natura e della capacità di meravigliare l’uomo. In modo particolare di sbalordire il bucaniere Richard Kenton, protagonista assetato di libertà e conoscenza.

Un libro che consiglio a chi cerca un omaggio alla grande tradizione del romanzo di avventura che vede una scrittura capace di evocare i suggestivi paesaggi caraibici senza dimenticare però dimenticare altri mondi. Una storia capace di rapire il lettore per fargli vivere una avventura tanto immersiva quanto indimenticabile. Per quanto mi riguarda non valuto il romanzo con punteggio pieno in quanto avrei snellito alcune parti che ho trovato eccessivamente descrittive.


Alcune note su Riccardo Capoferro

Riccardo Capoferro, nato a Roma nel 1975 è professore di Letteratura inglese presso l’Università di Roma «La Sapienza». Fra i suoi numerosi lavori citiamo Leggere Swift (Carocci, 2013) e Novel. La genesi del romanzo moderno nell’Inghilterra del Settecento (Carocci, 2017). Oceanides è il suo primo romanzo.


TAG: #narrativa_italiana, #avventura, #riccardo_capoferro, #voto_quattro_mezzo