RECENSIONE: Una storia straordinaria (Diego Galdino)



Voto: 4/5

Autore: Diego Galdino

Editore: Leggereditore, 2020

Pagine: 208

Genere: Narrativa italiana, Narrativa moderna e contemporanea

Prezzo: € 9.90 (cartaceo), € 9.90 (ebook)

Acquista: Libro, Ebook


 

Trama

Luca e Silvia sono due ragazzi come tanti che vivono vite normali, apparentemente distanti. Eppure ogni giorno si sfiorano, si ascoltano, si vedono. I sensi percepiscono la presenza dell'altro senza riconoscersi. Fino a quando qualcosa interrompe il flusso costante della vita: Luca perde la vista e Silvia viene aggredita in un parcheggio. La loro vita, sconvolta, li porta a chiudersi in un'altra realtà e il destino sembra dimenticarsi di loro. Eppure, due anni dopo la loro grande passione, il cinema, li fa conoscere per la prima volta e Luca e Silvia finiscono seduti uno accanto all'altra alla prima di un film d'amore. I due protagonisti, feriti dalle vicissitudini degli eventi passati, si ritrovano, così, loro malgrado, a vivere una storia fuori dall'ordinario. Ma l'amore può essere tanto potente da superare i confini dei nostri limiti e delle nostre paure? E il destino, quando trova due anime gemelle, riesce a farci rialzare e camminare insieme?


Recensione

Luca e Silvia conducono due vite normali, non si conoscono, eppure, sembra che il destino giochi con loro: conoscono il loro profumo, si scontrano in mezzo a un marciapiede, e in qualche modo si baciano. Luca e Silvia, prima di conoscersi di persona, si conoscono attraverso i cinque sensi: l'olfatto, il gusto, il tatto, l'udito e la vista. Ma la vita prima di farli incontrare, realmente, gioca un tiro mancino ad entrambi: Luca perde uno dei cinque sensi, la vista; Silvia subisce un'aggressione. Due terribili eventi che sconvolgono loro la quotidianità. In una sala cinematografica, Silvia e Luca, si rivolgono la prima reale parola e, da quel momento, i due si avvicinano fino a diventare l'una per l'altro i timoni di due velieri.

Entrambi i personaggi creati dalla penna dello scrittore sono due eroi normali feriti dalla vita, in cerca di un luogo dove fermarsi e bisognosi di mettere un punto al loro viaggio. Al lettore risulta facile entrare in sintonia con i protagonisti, entrambi i personaggi arrivano al cuore con immediatezza. La penna dello scrittore risulta molto incisiva, profonda, delicata e poetica. Un libro che si legge velocemente dove un ruolo importante lo giocano i dialoghi. Sovente, nel romanzo, vengono tirati in ballo i film (grande passione di Silvia e Luca). Per quanto mi riguarda ho trovato questa scelta molto interessante. Ciò che ho apprezzato meno è l'alto livello di romanticismo, quasi irreale.

Un romanzo che consiglio a chi vuole immergersi in una romantica storia d'amore con l'eterna Roma come sottofondo.


 

Alcune note su Diego Galdino

Diego Galdino vive a Roma e ogni mattina si alza alle cinque per aprire il suo bar in centro, dove tutti i giorni saluta i clienti con i caffè più fantasiosi della città. Dopo shakerare, scrivere è la sua grande passione. Ha esordito conIl primo caffè del mattino (Sperling & Kupfer 2013).


TAG: #narrativa_italiana, #narrativa_moderna_contemporanea, #diego_galdini, #voto_quattro