RECENSIONE: Kairòs. Un giorno in Magna Grecia (Rosa Tiziana Bruno)



Voto: 4/5

Autore: Rosa Tiziana Bruno

Editore: Mimebù, 2021

Pagine: 216

Genere: Bambini e ragazzi, Storia

Prezzo: € 14.00

Acquista: Libro



Trama

Elena vive nel ventunesimo secolo, Philippos nel quarto secolo a.C. Come potrebbero mai incontrarsi? Semplice! Attraverso una magica grotta nascosta nel profondo Mediterraneo, che permette di viaggiare nel tempo. Basta un tuffo per ritrovarsi nell'antica Poseidonia, oggi Paestum, e conoscere una cultura che non è poi così diversa dalla nostra, ma che ha molto da insegnarci. Phil ci invita a scoprire il tesoro di idee, usi e costumi di una civiltà tanto antica quanto moderna, immergendoci nella quotidianità della Magna Grecia. Insieme ai due amici incontreremo filosofi e pensatori, ma anche donne che sognano un futuro migliore. E impareremo a cogliere l'attimo, l'istante irripetibile e prezioso che non si può misurare: il KAIRÒS. «Il kairòs è il momento in cui siamo in piena armonia con l'Universo.» «E non possiamo misurarlo?» «Certo che no. Come potresti misurare la felicità?!» Il libro è stato realizzato in collaborazione con il Parco Archeologico di Paestum e Velia.


Recensione

La protagonista di questa storia è Elena, una ragazza in vacanza con i genitori che, inaspettatamente, si trova faccia a faccia con un ragazzo che non sembra appartenere al posto. Presto essa scopre che Philippos, questo il nome del giovane, vive nel quarto secolo Avanti Cristo, un mondo completamente diverso dal nostro e che Elena scopre a proprio piacimento grazie ad una grotta magica. Grazie a questo ponte temporale, la ragazzina comprende la cultura del passato, così diversa, ma anche simile alla nostra, così come i posti o i mestieri che ora non esistono più. Il tutto viene dolcemente condito dalla nascita della sincera amicizia fra i due protagonisti.

Il volume ha poche immagini, ma ben curate. Lo stile dell'autrice risulta semplice e molto scorrevole. Molti sono gli spunti di riflessione sui grandi temi umani e la trama risulta ricca di dettagli sulla Magna Grecia e sull'epoca dell'antica Roma. Una delle cose più interessanti è il collegamento tra la Storia dell'umanità e la natura.

Questo è un libro per riscoprire la bellezza dimenticata lungo il cammino. Per accompagnare lo stupore dei bambini davanti al mondo e aiutarli nel porre domande, per mostrare loro la ricchezza che abita nella discussione aperta e sincera. E’ un tuffo nell’antica Poseidonia, oggi Paestum, per esplorare le meraviglie della città intitolata al Dio del mare. Un viaggio che fa bene e solleva lo spirito, ai piccoli e agli adulti. Si riflette sull’amicizia e sull’importanza di cogliere l’istante irripetibile e prezioso che non si può misurare, il KAIRÒS.

Un buon libro illustrato, non solo per ragazzi, per scoprire il valore dell'amicizia, ma soprattutto per conoscere una cultura troppo spesso dimenticata, ma che ha molto da insegnare.



Alcune note su Rosa Tiziana Bruno

Rosa Tiziana Bruno è autrice di saggi, romanzi e racconti fiabeschi pubblicati in Italia e all'estero. Ha condotto studi scientifici sull'utilizzo della letteratura in didattica e si è occupata di prevenzione del disagio infantile. Dal 2014 ha curato la direzione artistica del festival letterario Scampia Storytelling. I suoi lavori hanno ottenuto riconoscimenti internazionali: nel 2017 ha vinto l'International Writers Award, dell'Institute for Education di Los Angeles; nel 2018 il premio miglior libro italiano, sezione children book, del Gourmand World Awards; nel 2019 finalista al premio School in Motion.


TAG: #bambini_e_ragazzi, #storia, #rosa_tiziana_bruno, #voto_quattro

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti