top of page

RECENSIONE: Tra me e noi. Come integrare identità e appartenenza (Daniel J. Siegel)

Aggiornamento: 22 ott 2023




Autore: Daniel J. Siegel

Traduttore: Carmen Marchetti

Editore: Raffaello Cortina Editore, 2023

Pagine: 360

Genere: Saggi, Psicologia

Prezzo: € 25.00

Acquista: Libro


 

Trama

Intrecciando l'interno e l'esterno, il soggettivo e l'oggettivo, l'autore rivela come la nostra cultura sia improntata alla separazione e all'isolamento di un sé solitario, ma una prospettiva più ampia svela che potremmo essere più di questo. Il libro invita dunque il lettore a trasformare la propria esperienza di isolamento in un vissuto di connessione, presentando una cornice concettuale innovativa per comprendere il sé in relazione agli altri. L'identità interiore del ""me"" e l'identità relazionale del ""noi"" si uniscono in una forma in cui il tutto è più della somma delle singole parti e in cui ciascuna parte mantiene le sue caratteristiche di unicità.


Recensione

Questo saggio parte dall’idea dell’autore, psichiatra di fama internazionale, che gli esseri umani sono connessi tra loro, con la natura e che non vi sia alcuna separazione fra noi, le persone e ogni altra cosa.


Lo studioso invita ciascuno di noi a riflettere su dove sta andando l’umanità e su come si può scegliere di sostenere l’evoluzione culturale verso un modo più generativo di vivere, insieme, sulla Terra. Questo obiettivo può essere raggiunto impegnandoci a vedere il sé come qualcosa di più complesso di un semplice sé solitario; bisogna arrivare ad avere una identità più integrativa e un’appartenenza più ampia che include sia il Me interiore che il Noi creando, così, una intraconnessione.


L’autore inviata il lettore a spostarsi da un livello più “micro” ad uno più “macro” e chiede, dopo aver imparato ad osservare ciò che accade dentro di noi, di alzare lo sguardo verso il nostro limite personale ed esistenziale. Tutto ciò, sostiene lo psichiatra, ha come obiettivo un migliore benessere personale e del mondo.


Il libro esplora la questione fondamentale di come definiamo chi siamo, cosa è il “sé”, e propone che la scienza possa ora basarsi su ciò che migliaia di anni di tradizioni di saggezza indigena e contemplativa provenienti da tutto il mondo hanno insegnato: vedere il fulcro di “chi siamo” solo come un sé solitario non è solo un errore, ma anche una prospettiva pericolosa e potenzialmente letale. Molte delle più grandi sfide del mondo (razzismo, ingiustizia sociale, cambiamento climatico, …) possono essere viste come causate dal messaggio moderno del sé come separato dal mondo. Secondo questo modello, la visione individuale del nostro mondo moderno può condurci lungo un doloroso percorso di scarsità e separazione.


Il direttore del Mindsight Institute della University of California di Los Angeles introduce il lettore verso una ricerca di un umanesimo che superi tutti i limiti con cui la contemporaneità ha limitato l’esperienza di vita, di relazione e consapevolezza dell’essere umano. L’autore cerca di abbattere ogni confine, non vi è più differenziazione fra dentro e fuori, mente e corpo, tra me e gli altri, tra Oriente e Occidente.


Al concetto di mindsight, che consiste nella capacità di comprendere il mondo interiore proprio e degli altri oltre ciò che è rintracciabile nella visibilità e nell’esteriorità dei comportamenti, viene affiancato quello di consilienza che permette di comprendere la realtà a partire da punti in comune tra differenti approcci culturali ed esistenziali, una dimensione che, secondo l’autore, permette di raggiungere uno stile di vita generativo e capace di costruire benessere.


Consiglio questo testo a chi cerca un saggio illuminante che permette di intraprendere un percorso di benessere che fonde psicologia, filosofia, antropologia e pedagogia.


 

Alcune note su Daniel J. Siegel

Daniel J. Siegel insegna Psichiatria presso la University of California School of Medicine di Los Angeles. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, Mindfulness e cervello (2009), Mindsight (2011), Mappe per la mente (2014), il bestseller 12 strategie rivoluzionarie per favorire lo sviluppo mentale del bambino (2012), Yes Brain (2018), Diventare consapevoli (2019), Esserci (con T. Payne Bryson, 2020), La mente relazionale (nuova edizione, 2021), Meditazionemindfulness (2022) e Tra me e noi (2023).


Commentaires


bottom of page